Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - 1a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Flaminia4 set15Livorno
Gavorrano4 set15Tau Altopascio
Ghiviborgo4 set15Ponsacco
Orvietana4 set15Arezzo
Poggibonsi4 set15Grosseto
Sangiovannese4 set15Ostiamare
Seravezza4 set15Città di Castello
Trestina4 set15Pianese
Terranuova4 set15Montespaccato
MONDO AMARANTO
cena di gruppo in Catenaia
NEWS

Brutto campo, brutta partita. Ma Calderini ne fa altri due. E Lazzarini non sbaglia niente

Le pagelle di Giorgio Ciofini. Il terreno di gioco ha condizionato la qualità della manovra di entrambe le squadre. Così i tre gol sono nati tutti da svarioni difensivi. Nell'Arezzo bene Biondi, Ruggeri, Pisanu e Pizzutelli nel finale. Colombo e Pinna si rovinano il voto con il pasticcio che rimette in gara il Cascina



Biondi nel finale vicino al gol di testaPeggiore il terreno di gioco del Redini o la partita? Arduo come scegliere, fra i tre, il gollonzo della domenica. Da salvare il risultato, la doppietta regalo di Calderini (che sale a 14 reti in stagione) e la conferma per un paio di under. Resta un Arezzo imbattuto da sette partite e alla quarta vittoria della serie operaia. Dunque evviva la manovalanza, passi qualche viva al parroco (visti i tempi di guerra), ma il tamburello è un altro sport. In fondo portiamo a spasso per la serie D il nome glorioso dell’Arezzo. Ricordiamolo sempre. Oggi, a Cascina, non c’era Fantozzi ed è stata l’assenza di gran lunga più rilevante. Incartiamo, gioiosi, tre punti sempre preziosi ed ecologici, ma sia chiaro che andare al cinema a vedere il vero Fantozzi, è molto più divertente. Intanto, col Poggibonsi in caduta libera, anche il secondo posto non pare più inaccessibile e, a dieci giornate dalla fine, fuori portata c’è solo il San Donato di Indiani, corsaro al Fedini. Nonostante tutto e tutti.

 

Colombo 5 Quel pasticciaccio in combutta con Pinna, ha riportato vecchi fantasmi ad alitare sul Redini e un finale ansiogeno ingiustificato, visto l’avversario.

Biondi 6,5 Non ha fatto mai Giacomo-Giacomo. Col Cascina, si è rivista una buona versione di Biondi, che era rimasto al San Donato. Prestazione autoritaria, all’altezza della fama.

Pisanu 6,5 Un pelo sotto il suo livello abituale Michelino, sempre molto utile a questo Arezzo anche tra le zolle del Redini, fermato da un calcione senza remore di Remorini.

Lazzarini 7 Ottimo e arrembante, tra i piantati, il nostro Mirko al Redini. In mezzo e da laterale, si conferma colonna polivalente tra gli under, del Mariotti due.

Sicurella 5,5 Da trequarti, o da interno, a destra, o a sinistra, il nostro Beppe, non riesce a incidere e a ritrovarsi. Che non gli sia congeniale l’aria di Arezzo?

Calderini 7 Per il voto basta e avanza la doppietta, in una giornata di luna mezza storta. Ringrazi anche Biggeri in vena di regali. Ma se eri in forma, Elio, quanti ne facevi?

Pinna 5,5 Peccato per il pasticciaccio che riapre la partita e rinnova vecchie ansie nel finale di partita, che rovina a Paride il voto e una buona prestazione.

Ruggeri 6,5 Si conferma in crescita evidente di personalità e coraggio Giacomino da Cesena, che ha anche un sinistro niente male.

Campaner 6 Chi ha visto Bertolini? Lorenzino, che ha eseguito gli ordini da bravo soldatino. Così non si è visto neanche lui e Mariotti è contento.

Marchi 6 Nell’Arezzo operaio il nostro Alessandro è da lotta continua. Un vero extraparlamentare del terzo millennio, che si fa gambizzare e corre anche in infermeria.

Persano 5,5 Mezzo voto in più per Mattia, perché non si estranea dalla lotta. Tuttavia, anche al Redini, non si intravede dalle parti di Paperone Biggeri. Salvo è l’onore, ma la sufficienza no.

Pizzutelli 6,5 Pregevole la sua mezzora, con assidua presenza in mezzo e qualche invito dei suoi non raccolto.

Benedetti 5,5 Ha rilevato Sicurella, ma nessuno se n’è accorto. Anche Alessio sa e deve fare molto meglio.

Marras 5,5 Damiano è svelto, generoso e ha qualità tecniche. Ma dategli una bussola.

Doratiotto & Cutolo s.v. Sono entrati troppo tardi anche per un voto.

 

scritto da: Giorgio Ciofini, 13/03/2022





Cascina-Arezzo 1-2, intervista a Elio Calderini

Cascina-Arezzo 1-2
comments powered by Disqus