Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - 1a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Flaminia4 set15Livorno
Gavorrano4 set15Tau Altopascio
Ghiviborgo4 set15Ponsacco
Orvietana4 set15Arezzo
Poggibonsi4 set15Grosseto
Sangiovannese4 set15Ostiamare
Seravezza4 set15Città di Castello
Trestina4 set15Pianese
Terranuova4 set15Montespaccato
MONDO AMARANTO
Sara davanti al Duomo di Milano
NEWS

Gli amaranto ballano dietro. Stavolta pure Colombo stecca. Calderini-Persano, gol e assist

Le pagelle di Giorgio Ciofini. Biondi, Van der Velden e Ruggeri sotto la sufficienza, anche Pisanu in difficoltà in mezzo al campo. Tiene bene Lazzarini contro lo spauracchio Russo, gli attaccanti segnano ma i due gol non bastano



il rigore di Buzzegoli che ha chiuso il matchPremettiamolo a scanso di equivoci: sulla partita pesano un gol di Calderini (annullato per fuorigioco inesistente) e un rigore generoso per i padroni di casa, nel finale. Tuttavia su questa nuova quaterna, resta la domanda: macchina da gol l’attacco di Indiani o colabrodo la difesa di Mariotti? Sola una domanda, tra le tante di questo incrocio a distanza siderale (ora di quindici anni luce). E non c’era Marzierli! Fatto sta che questo Arezzo, ex “condannato a vincere”, è ancora a digiuno con le grandi e che un San Donato in emergenza ha dominato tatticamente, fisicamente e mentalmente l’undici di Mariotti. Così è di nuovo invalsa la regola del quattro (come a Gavorrano e a Poggibonsi). Quel gol in apertura di Calderini ha illuso per quattro minuti quattro. Giusto il tempo di regalare a Noccioli il gol del pareggio, con una delle solite bambole da collezione. La prima e la terza firmate da Noccioli, la seconda dall’ex Zini, l’ultima da Buzzegoli, con l’amaro del rigore (anche questo da collezione). Aspettando il Poggibonsi, è sempre più dura dare un senso anche al finale di stagione da “condannati a perdere”. Salvo miracoli di quel San Donato, nostro vescovo e martire.

 

Colombo voto 5,5 Media tra un paio di interventi da sette (su Russo e Guidi) uno da cinque (sul primo gol di Noccioli) e uno da quattro, giusto per far segnare l’ex, secondo la prassi. “Quoque tu” ora a far frittate, Edoardo?

Lazzarini voto 6,5 Si è sdoppiato con profitto nel controllo di Russo (pericolo pubblico numero 1) e in ripartenza. Anche al Pianigiani “Lazzaro” tra i migliori amaranto.

Biondi voto 5 Assente il nostro Giacomo nelle fasi cruciali dei gol fiorentini, a cominciare da quelli di Noccioli. Poi tra lui e Van der Velden, non hanno messo una volta in fuorigioco gli Indiani. E i Nostri non sono mai arrivati.

Van der Velden voto 5 Voto in fotocopia. Eppure Junior è un tulipano e, di fuorigioco, ne dovrebbe masticare. E Mariotti? Col senno del poi si può dire che lasciare in panca Frosali, non è stata buona idea.

Ruggeri voto 5 Il primo benefattore del doppiettista di giornata si chiama Giacomino. Suo l’assist volante del primo gol e la frittata sul terzo gol del San Donato e secondo di Noccioli. Per il resto meglio del solito.

Marchi voto 6 Il nostro Alex non si sottrae alla lotta e finisce la benzina anzitempo per raddoppiare su Russo e pressare l’erba (in verità non tanta) del Pianigiani. Ma subisce la fisicità avversaria e arriva sovente secondo.

Pisanu voto 5,5 Fatica a reggere il ritmo degli Indiani, che sanno cavalcare a pelo i loro mustang piuttosto selvaggi, in confronto ai cavallini amaranto, troppo cittadini e spauriti, per essere quelli rampanti del tempo che fu.

Pizzutelli voto 6,5 Il più ispirato degli amaranto nella zona nevralgica. Impegna anche Cardelli nell’unica vera parata dal limite. Per questo Mariotti gli regala una doccia anticipata?

Mancino voto 5,5 Andrea soffre il terreno pesante e la fisicità dei padroni di casa, abituati al calcio in costume. Perciò non riesce a dare il solito contributo in ripartenza.

Persano voto 6,5 Firma l’assist per il gol di Calderini e il terzo gol personale, con sinistro sotto la traversa, ricambiato da Elio.

Calderini voto 6,5 Il primo gol (con scavetto) è una specialità della casa, come il cross mancino per il gol di Persano. Il solito badalinee gli nega un altro gol per fuorigioco (rivisto inesistente), prima che Gandino completi l’opera pia, col mezzo rigore di Buzzegoli.

D. Marras voto 5,5 Un cambio stavolta alla pari, anche a pesarli, di Damiano per Andrea.

Benedetti voto 5 Entra e procura il rigore al San Donato, per intercessione di San Gandino da Alessandria (d’Egitto). Tutti Santi (con quegli altri) quelli col fischietto & bandierina!

Cutolo s.v. Qualcuno pretende che decida sempre e partite, a 39 anni, in un quarto d’ora?

Doratiotto e Campaner s.v.


scritto da: Giorgio Ciofini, 03/04/2022





San Donato-Arezzo 4-2, intervista a Federico Pizzutelli

San Donato-Arezzo 4-2
comments powered by Disqus