Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - 1a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Flaminia4 set15Livorno
Gavorrano4 set15Tau Altopascio
Ghiviborgo4 set15Ponsacco
Orvietana4 set15Arezzo
Poggibonsi4 set15Grosseto
Sangiovannese4 set15Ostiamare
Seravezza4 set15Città di Castello
Trestina4 set15Pianese
Terranuova4 set15Montespaccato
MONDO AMARANTO
Alessandro e 50 anni di fede amaranto
NEWS

Persano sposta gli equilibri. Marchi, sette polmoni e un gol pesante. Che bravo Lazzarini

L'attaccante prende il voto più alto grazie alla rete di testa che spacca la partita. Biondi e Van der Velden mai in difficoltà. Cutolo ha meno spazi ma conferma di essere in buon momento, Calderini sfiora il gol e poi si arrabbia al momento del cambio. Pizzutelli neo papà poco prima del fischio d'inizio



il 2-0 segnato da Marchi a inizio ripresaLe pagelle di Arezzo-Scandicci.

COLOMBO 6 Dopo sette giornate con almeno un golletto al passivo, va a farsi la doccia con la porta inviolata. Oggi soltanto ordinaria amministrazione.

CAMPANER 6 Non riesce a scrollarsi di dosso le timidezze che ne stanno accompagnando l'ultima parte di campionato. Prestazione nobilitata da Persano, che trasforma in oro un suo cross dentro l'area, regalandogli la soddisfazione di firmare l'assist (7' st D.Marras 6 Un paio di spunti interessanti, una bella rasoiata di sinistro che poteva fruttare il gol).

BIONDI 6.5 Tonico, sempre sull'uomo, bravo di testa. La superiorità numerica lo agevola, ma lui è sul pezzo fin dall'inizio.

VAN der VELDEN 6.5 Lega bene con il compagno di reparto, non sbaglia letture. E quando può, gioca sempre palla al mediano con costrutto.

ZONA 6 Gli manca ancora la brillantezza giusta ma si vede che ha spunto, cambio passo e iniziativa. Prende un giallo inutile e Mariotti, per non rischiare, gli risparmia quasi tutto il secondo tempo (5' st Ruggeri 6 Un retropassaggio sciagurato poteva costare il gol che avrebbe rimesso ansia dentro la gara. Invece costa solo la rabbia della panchina. Per fortuna non si fa irretire dall'errore e reagisce discretamente).

 

 

LAZZARINI 7 E' bravo questo ragazzo. Sa fare tante cose e le fa sempre a mille, a dispetto dei malanni che gli hanno consentito di giocare solo a intermittenza. Corre, recupera palla, detta il passaggio, ha la tecnica per saltare l'uomo, gioca in più ruoli. Un acquisto azzeccato.

PIZZUTELLI 6 Rigucci manda a turno Saccardi oppure i due mediani a schermarlo. E la manovra dell'Arezzo si sporca, con il play che resta ai margini della partita senza entrarci mai veramente dentro. Prestazione così così ma poco prima dell'inizio gli era nata la figlia Ginevra. E allora di che si parla? Tanti auguri!

MARCHI 7 Mette i suoi sette polmoni a disposizione della causa. E poi attinge dal repertorio l'attacco al secondo palo che gli frutta il quarto gol stagionale. Mariotti lo toglie prima della fine pensando a Piancastagnaio (26' st Benedetti 6 Una mezz'oretta senza patemi, con la squadra avanti di due gol e di un uomo).

CUTOLO 6.5 Meno straripante delle ultime volte. Lo Scandicci gli ringhia addosso, palle pulite per attaccare la porta ne arrivano così così. Però è vivo, si dà da fare, trova il modo di concludere e con Calderini si intende a occhi chiusi. Il capitano sta bene (30' st Sicurella 6 Gettato nella mischia quando la gara ha perso ordine. Due tentativi da fuori area, entrambi senza la mira giusta).

PERSANO 7.5 Prende il voto più alto perché il suo gol spacca la gara, rompe gli equilibri e sposta la bilancia dalla parte amaranto. Oltretutto è un gran gol che il 90 si inventa quasi dal nulla, incornando alla perfezione un cross di Campaner. Con l'Unipomezia aveva firmato una giocata molto simile ma il portiere c'era arrivato. Stavolta invece la palla è finita dentro. Sono 7 in stagione da fine gennaio.

CALDERINI 6.5 Non segna ma ci va vicino almeno tre volte, anche se oggi trova pane più duro del solito. Con lui in campo può succedere sempre qualcosa: lo sanno i compagni e lo sanno anche gli avversari, costretti a raddoppiarlo sistematicamente. Era in diffida, Mariotti lo manda sotto la doccia al 18' della ripresa e lui se la prende col mondo, infilando il tunnel senza nemmeno passare dalla panchina. Talento e bizze come quando aveva 18 anni (18' st Doratiotto 6 Qualche giocata interessante che ha nel dna. Ma il gol non arriva).

 

scritto da: Andrea Avato, 24/04/2022





Arezzo-Scandicci 2-0
comments powered by Disqus